I parametri di legge

Il Decreto Legislativo n° 31 del 2001 (recepimento della Direttiva Europea 83/98 CE) integrato e modificato con il Decreto Legislativo n° 27 del 2002 disciplina la potabilità delle acque destinate al consumo umano. La normativa stabilisce una serie di “valori di parametro” allo scopo di garantire l’erogazione di acque idonee al consumo umano. Al fine di verificare e garantire la potabilità dell’acqua, gli enti di gestione, erogazione e controllo misurano periodicamente numerosi parametri chimici, fisici e microbiologici. I controlli vengono effettuati sia nei bacini di prelievo ed accumulo che lungo la rete di distribuzione.

La tabella indica i parametri misurati da ImmediaTest – acqua e, per ognuno, vengono indicati i valori limite obbligatori e consigliati dalla legge.

Sebbene le normative di riferimento stabiliscono i valori accettabili per ogni parametro, alcune regioni Italiane fanno ricorso a deroghe temporanee. Ciascun utente può reperire informazioni relative alle deroghe locali consultando il sito regionale dell’acquedotto di competenza o richiedendo agli enti di controllo informazioni specifiche.